Novità & Info Dalfap

PROROGA BONUS CASA fino al 31 dicembre 2020

E’ stata confermata la proroga delle detrazioni fiscali per tutto il 2020 nel caso di lavori di ristrutturazione edilizia, Risparmio Energetico e Sismabonus. In particolare la proroga Bonus Casa 2020 riguarda:

 

  • ECOBONUS: detrazione del 50% in dieci anni per interventi di risparmio energetico per una spesa massima di 100 mila euro;
  • BONUS RISTRUTTURAZIONE: detrazione del 50% in dieci anni per una spesa massima di 96 mila euro;
  • BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI: detrazione del 50% per le spese sostenute a seguito dell’acquisto di mobili ed elettrodomestici;
  • SISMABONUS: detrazione fino all’ 85% per interventi di riqualificazione energetica o adeguamento sismico su tutto l’edificio;
  • BONUS CONDOMINIO: detrazione dell’80% o dell’85% su lavori di riqualificazione energetica, sismabonus o ecobonus di condomini;
  • BONUS VERDE: detrazione del 36% per interventi di riqualificazione urbana;
  • BONUS FACCIATE: detrazione del 90% per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici.

PORTE INTERNE: facciamo un pò di chiarezza

Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha finalmente chiarito che in alcuni casi è possibile detrarre le porte interne nell’ambito di una ristrutturazione edilizia. Non essendoci nessuna citazione in merito a questa tipologia di serramenti all’interno della guida sulla ristrutturazione fornita dall’Agenzia delle Entrate, è stato necessario l’intervento da parte del MEF, il quale sostiene che per le porte interne vale il principio “Gli interventi maggiori assorbono i minori”. Più precisamente:

qualora gli interventi singolarmente non agevolabili (manutenzione ordinaria) siano integrati o correlati ad interventi di categorie diverse per i quali compete la detrazione d’imposta, per effetto del carattere assorbente della categoria di intervento «superiore» rispetto a quella «inferiore», anche i lavori rientranti in quest’ultima categoria sono ammessi a beneficiare della detrazione d’imposta”.

In parole povere possiamo usufruire della detrazione fiscale a seguito dell’acquisto ed installazione di porte interne qualora questa sia inserita all’interno di un più grande intervento di manutenzione straordinaria o di ristrutturazione edilizia.

 

BONUS FISCALE per ristrutturazioni 2019

Con la legge di bilancio 2019 il bonus del 50% sulle ristrutturazioni edilizie è stato prorogato fino al prossimo 31 dicembre 2019 con la novità dell’obbligo di comunicazione all’ENEA delle spese sostenute per poter accedere alla detrazione fiscale.

L’agevolazione fiscale è rivolta a tutti i lavori che comportano un miglioramento dell’efficienza energetica dell’abitazione, tra cui rientrano la sostituzione degli infissi, dei portoni d’ingresso, dei cassonetti, delle persiane, degli scuri e delle tapparelle.

Con il bonus ristrutturazione i contribuenti possono portare in detrazione fiscale dall’Irpef il 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e l’importo massimo detraibile è pari a 96.000 euro.

Il rimborso Irpef riconosciuto sarà erogato tramite 10 rate annuali di pari importo e per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale sarà necessario rispettare specifiche regole.

Tutte le istruzioni in merito sono contenute nella Guida dell’Agenzia delle Entrate che chiarisce tutti requisiti per accedere all’agevolazione.

In ogni caso la detrazione del 50% sui lavori di ristrutturazione è riconosciuta per i seguenti lavori:

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini (interventi indicati alle lettere a), b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001)
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze (interventi elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001)
  • lavori di ristrutturazione edilizia, tra gli interventi di ristrutturazione edilizia sono compresi quelli rivolti a trasformare un fabbricato mediante un insieme di opere che possono portare a un fabbricato del tutto o in parte diverso dal precedente
Esempi di ristrutturazione edilizia:

  • demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria dell’immobile preesistente
  • modifica della facciata
  • realizzazione di una mansarda o di un balcone
  • trasformazione della soffitta in mansarda o del balcone in veranda
  • apertura di nuove porte e finestre
  • costruzione dei servizi igienici in ampliamento delle superfici e dei volumi esistenti

Iscriviti per ricevere la nostra Newsletter

Show Room: Via Francesco Baracca, 2 (angolo con Viale Venezia) - 30026 Portogruaro (VE)

Lun – ven: 8:00-12:00  e  14:00-18:00
Sab: 8:30-12:00   –  Dom: chiuso
Anche fuori orario, su appuntamento chiama il +39 380 7641571

+39 0421 1765650

commerciale@dalfap.com

Sede Operativa: Via del Lavoro, 9 - 30026 Summaga di Portogruaro (VE)

+39 0421 394672

info@dalfap.com